martedì 18 maggio 2010

attimi così

Oggi sono andata a prendere le pine all'asilo con Fabio.
Come al solito ho intrufolato la testa dentro la classe di Pita per vedere se stava facendo merenda, ed infatti era tutta intenta a finire il suo budino.. così piano piano ho ritirato il mio testolino e ci siamo messi fuori dalla classe ad aspettare che finisse.
La porta era aperta e dalla fessura tra l'uscio e la cornice riuscivamo a spiare Pita e ... ci siamo guardati e in un attimo ci siamo letti nel pensiero.
Ci sono piccoli frammenti quotidiani, piccoli gesti o brevi scene che in un attimo ti sbattono davanti agli occhi la realtà o meglio, quella parte della realtà alla quale sinceramente cerco di dare il meno peso possibile ovvero quella delle differenze, quella che mi mostra che lei non è come gli altri, nel bene e nel male.. ma in questo caso soprattutto nel male.
Guardare lei, seduta sulla sua sediolina "attrezzata su misura" mentre veniva imboccata dalla sua assistente, li da sole, mentre i suoi compagni erano tutti intenti a riordinare dopo aver fatto merenda... vederla li mentre le puliva la bocca, mentre con il ditino indicava prima il suo demabulatore e poi la porta... ho le lacrime agli occhi... mi ha veramente immagonata.. passatemi il termine.
Io, noi, lo sappiamo che lei sta bene, che è una bimba felice, che adora le sue maestre e quando vede i suoi compagni i suoi occhietti brillano di gioia... e lo sappiamo che queste differenze le notiamo noi che siamo al di fuori. E' che, anche se spesso riesco a non farci caso perchè in realtà so che non sono veramente importanti, a volte ti piombano addosso così improvvisamente che proprio è inevitabile.
A volte proprio non riesco a non pensare che sia una grande ingiustizia che una bambina non possa essere in tutto e per tutto solo ... una bambina.
Sono attimi così, che passano quasi in fretta come arrivano.


Ti vogliamo bene Pita, bella come sei, unica come sei, non ti vorrei diversa davvero.

La tua mamma
Nina

11 commenti:

  1. Mia cara Nina, che bello questo post, mi hai emozionata davvero. Tu hai due splendide bambine, degne di una grande mamma.

    RispondiElimina
  2. Anna Fabio siete 2 genitori a dir poco meravigliosi, avete una forza incredibile, mi sono commossa nel leggere il tuo post, non ho piu' parole tranne che vi voglio bene e adoro le vostre Pine.

    RispondiElimina
  3. che magone però!
    a forza di rimboccarsi le maniche, (rimbocca,rimbocca,rimbocca) la camicia è diventata una canottiera.

    le spalline della canotta però non sono di cotone, ma di un metallo "temperato" che resiterà per sempre.

    ho una donna speciale al mio fianco e una famiglia bellissima.

    Si, sono proprio fortunato.

    RispondiElimina
  4. Ho la testa piene di cose che vorrei dirti...ma l'unica cosa che mi è uscita è una lacrima. Le tue parole mi hanno inevitabilmente ricordato mio cugino e quanto mi manca.
    Hai ragione, è una grande ingiustizia per Pita, ma per fortuna lei ha delle persone speciali vicino...la sua famiglia!

    www.emmaeluca.com

    RispondiElimina
  5. quella fortunata in realtà sono io.
    :D

    RispondiElimina
  6. Passo di qui di solito in silenzio, senza commentare, per non disturbare. Oggi non mi è possibile. Perchè è bello leggere del vostro amore, tanto semplice e vero, quanto immenso.

    RispondiElimina
  7. @Aries: grazie x' passi di qui e grazie per aver commentato, non disturbi affatto. :) a presto.
    Nina

    RispondiElimina
  8. non so se commuovermi più per la mamma o per il papà di queste due fantastiche creature e allora mi commuovo un pò per tutta la famiglia, siete, speciali, eccezionali, lo eravate anche prima ma questa cosa vi ha fortificato e reso migliori, un giorno lei riuscirà a leggere queste pagine o qualcuno lo farà per lei, chi può dirlo e capirà che sta crescendo bene x' ha avuto affianco delle fantastiche persone..un bacio grande Lidia

    RispondiElimina
  9. Siete davvero GRANDI GRANDI GRANDI!!! un abbraccio N.

    RispondiElimina
  10. Io lo sò che non devo leggere queste frasi , ma più passo da queste parti più mi convinco di avere una figlia che è un fenomeno e un genero che è un grande uomo in tutti i sensi. La fede che ha mia figlia , è una cosa immensa e leggere quello che scrive , ti fà dimenticare tutte le amarezze della vita perchè in confronto le tue sono solo miseria . Vi voglio bene , Angelo

    RispondiElimina
  11. saranno i baby blues....ma pensando a noi due quasi quattro anni fa e rivivendo tutto da capo sono qui che piango come un vitello pensando che sei proprio forte, una mamma con le controp... e che sì è vero che sarebbe bello che i bimbi fossero bimbi e basta e non è giusto vederli affrontare tante difficoltà quando sono ancora solo degli scriccioli...ma sono i nostri bimbi speciali e non li si vorrebbe comunque diversi nonostante le difficoltà!!!
    Vi voglio un sacco bene e se anche non ci sentiamo spesso come vorrei vi penso sempre tanto!!!
    Laura

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails